Viaggio in Giappone con guida locale ”JAPANISSIMO"

MENU

Blog

2015年 12月 21日

Piccola gita a Kamakura

Kamakura è una delle tante tappe consigliate a chi si trova a Tokyo e vuole allontanarsi un po’ dal caos della città senza perdere troppo tempo negli spostamenti. Situata a solo un’oretta di treno senza cambi da Tokyo Station, Kamakura è un paesino a sud di Tokyo che un’atmosfera totalmente diversa dal centro della capitale.

Vi stupiranno la calma, la natura e i bellissimi tempi e santuari che potrete visitare a meno di 20 minuti di camminata in qualunque direzione dalla stazione. In genere l’itinerario si svolge partendo da Tokyo e fermandosi a Kita-Kamakura Station dove verrete subito accolti da casette tradizionali, sale da tè antiche e i due templi Kengakuji e Kenchoji.

Continuando a piedi per una decina di minuti si arriva a Kamakura Station. Qui troverete molta più attività e potrete fare una piccola pausa in uno dei molti bar sparsi per la zona. Dalla stazione si può arrivare in circa 15 minuti a piedi al santuario Hachimangu prendendo la via Komachi Dori.

Komachi Dori è una delle vie di Kamakura più interessanti e ricche di negozi e ristoranti. Decisamente un must e molto probabilmente troverete il ristorante adatto per un boccone veloce a pranzo. Dopo aver visitato il santuario Hachimangu, potrete scegliere se tornare lungo lo stesso tragitto o se prendere la strada parallela Wakamiya Oji, ispirata ad una delle strade più antiche e importanti di Kyoto.

Ritornati a Kamakura Station, prendete il treno Enoden in per due fermate (Kamakura è il capolinea quindi non potete sbagliare direzione) e scendete ad “Hase”. Questa è la fermata per visitare due delle attrazioni più importanti di Kamakura: il tempio Hasedera e il Daibutsu.

Il Daibutsu costruito nel 1252  è la seconda statua del Buddha più alta del Giappone. L’accesso all’area costa soli 200YEN e per un costo aggiuntivo di 20YEN potrete accedere all’interno della statua. Il parco che circonda la statua merita di essere visitato.

Si conclude così il giro base di Kamakura. Ovviamente ci sono molte più attrazioni e in base al tempo e l’interesse che avete nella storia del luogo potreste passarci un’intera giornata o anche di più. Per chi alla fine del giro avrà ancora un po’ di energie, si può velocemente visitare anche Yokohama e Minato Mirai prima di rientrare a Tokyo.

Un giro decisamente consigliato a tutti coloro che staranno più di 2 giorni a Tokyo e avranno tempo per una piccola escursione! Se ci andate, fateci sapere se vi è piaciuta 🙂

A presto, da Tokyo


6 Responses to “Piccola gita a Kamakura”

  1. Maryland より:

    Stands back from the keyboard in ammetazne! Thanks!

  2. 1:hola seño como esta, me parese una obra de arte la primera imagen por que demuestra que fue creada ala imaginasion del autor y se resalta mas en el campo del arte.2:por q

  3. http://www./ より:

    10-28-12calin spune: buna am si eu o problema cu munitoruil am win7 proffesional si mi se stinge munitorul la unele jocuri wow mt2???care e problema???si cand se stinge scrie ac olo power saving mode dar unitatea merge si munitorul nu mai merge:((!!!sper sa ma ajutati -2

  4. http://www./ より:

    Hey nice! Im from Iceland and live in reykjavík, its already really cold! Im sure you will have a great time at Iceland Airwawes. have a nice trip!

  5. http://www./ より:

    What a lovely interview. And doncha know, married men and gay men are not refuge, mere challenge for a woman? Not me of course. I like an easy accessible man. like my own.

  6. It’s a pleasure to find such rationality in an answer. Welcome to the debate.

コメントを残す