Viaggio in Giappone con guida locale ”JAPANISSIMO"

MENU

Blog

2016年 01月 29日

Mascherina: reale bisogno o semplice moda?

Gia’ da un po’ e’ iniziata a pieno la stagione invernale qui in Giappone e, come ormai noto ai piu’, passeggiando per le vie delle citta’, nei negozi e soprattutto all’interno dei treni si possono vedere la maggior parte dei giapponesi indossare la tanto famigerata “mascherina”, che altro non e’ (nella sua forma piu’ basilare) se non una di quelle mascherine che usano i chirurghi.

I turisti sono sempre molto curiosi riguardo all’uso che ne viene fatto ed ecco che subito arriva puntuale la stessa domanda: “Perche’?”.

Cominciamo subito col dire che l’uso piu’ comune che se ne fa e’ per rispetto e prevenzione. Mi spiego meglio. La norma giapponese vuole che quando non ci si senta molto bene, ad esempio si ha qualche linea di febbre o anche un semplice raffreddore (sia chiaro che non stiamo parlando di malattie debilitanti o contagiose), si debba portare la mascherina per “proteggere” le altre persone dai propri germi e batteri, al fine di non contagiare nessuno.

Un altro motivo molto comune e’ proprio l’esatto contrario, ovvero una persona perfettamente sana che ha paura di prendere un qualche tipo di virus o malattia che potrebbe aggirarsi in quel periodo, come ad esempio durante la stagione dell’influenza.
O ancora vengono indossate a causa di allergie, come al polline o alla polvere, anche se questo e’ un po’ meno comune di quanto non si pensi.


Passiamo invece ora a parlare di un altro fattore importante, soprattutto tra i giovani giapponesi. L’uso della mascherina come moda.
Eh si, perche’ qui portare una mascherina personalizzata e’ sinonimo di kawaii (essere carino). Diventa quindi un vero e proprio accessorio alla moda (unisex), come lo puo’ essere un cappello o una bella collana. Se provate infatti a fare una piccola ricerca online vi appariranno almeno piu’ di un centinaio di risultati. 
Inoltre spesso le ragazze le usano anche perche’ si vergognano a mostrare il loro sorriso (dal momento che la maggior parte dei giapponesi ha i denti storti), oppure semplicemente perche’ non hanno voglia di truccarsi per andare magari a fare una semplice commissione da qualche parte.

Infine parliamo un po’ di storia.
L’uso della mascherina in Giappone ebbe inizio durante il periodo Taisho (1912-1926). Originariamente chiamata “maschera fabbrica”, era utilizzata proprio in fabbrica per proteggersi dalla polvere. Divenne poi popolare a causa della grande epidemia di influenza spagnola del 1918.
Nel 1934 vi fu un’altra grande epidemia di influenza che riporto’ l’uso della mascherina di nuovo in auge. Ovviamente con il passare del tempo vennero fatti sempre nuovi studi per migliorare il medoto di aspirazione e protezione della mascherina, uno degli ultimi e’ del 1948 circa ed e’ alla base delle mascherine usate tutt’ora.

Di seguito alcune illustrazioni di mascherine storiche, come quella corredata di un piccolo contagoccie per poter applicare alcune gocce di olio di Eucalyptol nell’area della bocca.

Speriamo che abbiate trovato interessante questo articolo e che la vostra curiosita’ al riguardo sia stata appagata.

A presto, da Tokyo.

 


コメントを残す