Viaggio in Giappone con guida locale ”JAPANISSIMO"

Viaggio in Giappone con guida locale ”JAPANISSIMO"

2016年 02月 01日

SAKURA:la stagione dei ciliegi in fiore

Non c’è niente di più spettacolare, trovandosi in Giappone, dell’ammirare i ciliegi nel pieno della loro fioritua.

Ogni primavera una moltitudine di turisti arrivano in Giappone solo per assistere a questo spettacolo della natura, chiamato Hanami (lett. “ammirare i ciliegi in fiore”). Allo stesso modo anche i giapponesi aspettano con ansia questo periodo e rimangono sempre più ammaliati alla vista dei sakura ogni anno che passa.

E’ importante sapere però che, nonostante il periodo dei sakura sia notoriamente in primavera, tutto dipende in che parte del Giappone ci si trova perché i giorni in cui poter ammirare i ciliegi nel pieno della loro fioritura cambiano in base alla temperatura del luogo.

Probabilmente quest’anno la fioritura sarà un po’ più tarda, l’inizio è infatti previsto verso il 23 marzo a Fukuoka (verso il Sud del Giappone). Questo perché l’inverno qui in Giappone è stato abbastanza mite (secondo gli standard giapponesi). Sta iniziando a fare un po’ più freddo adesso, a fine Gennaio, e quindi questa bassa temperatura si potrebbe protrarre fino ai primi di Marzo.

Per coloro che stanno programmando un viaggio in Giappone, o coloro che già sanno che si troveranno in Giappone in primavera, vi diamo qualche dritta per vedere i ciliegi nel pieno della loro fioritura in alcune delle principali città, sui periodi e sui luoghi dove andare:

  • dal 23 al 28 marzo a Fukuoka (al parco di Katsushimaya, al parco Nishi)
  • dal 24 al 28 marzo a Hiroshima ( al castello di Hiroshima, al parco di Senkoji, all’Hiroshima Memorial Park)
  • dal 26 al 28 marzo a Kyoto ( al tempio Kiyomizudera, al parco Maruyama, al santuario Heian, al castello Nijojo)
  • dal 24 al 29 marzo ad Osaka (al parco Kema Sakuranomiya, al castello di Osaka, al parco Expo 70 Commemorative)
  • dal 23 al 28 marzo a Tokyo (al Shinjuku Gyoen, al santuario Yushima Tenjin, al parco di Ueno, sul monte Takao)
  • dal 6 al 9 aprile a Sendai (al parco Mikamine, al parco Tsutsujigaoka, al santuario Shiogama)
  • dal 19 al 22 aprile a Aomori (al castello di Hirosaki, a circa 30 minuti di treno da Aomori)
  • dal 27 aprile all’1 maggio a Sapporo (al santuario Hokkaido, al parco Odori, al parco Moerenuma)

Come festeggiano i giapponesi l’Hanami?
Tradizionalmente la festività è tutto nell’ammirare i ciliegi e i loro boccioli in piena fioritura, passeggiando sotto gli alberi e godendosi l’aria di primavera.


Detto ciò,  ai giorni nostri i giapponesi non si limitano solo a questa scena “idilliaca”, ma sono diventati importanti se non indispensabili cibo e bevande.
Ovunque sia celebrato l’Hanami si può vedere una gran quantità di cibo (e soprattutto alcohol) venire consumato, come ad esempio sushi, Kentucky Fried Chicken, sandwiches vari, i tradizionali bento giapponesi e tanto altro ancora. La preparazione alla giornata può essere abbastanza stancante. La maggior parte della gente, infatti, va al parco addirittura già dalla mattina presto (se non addirittura il giorno prima) per potersi assicurare il posto migliore per il piccolo party che faranno insieme agli amici la sera.
Inoltre in molti luoghi, ma non in tutti, potrete trovare anche gli “yatai”, ovvero delle piccole bancarelle dove vengono venduti cibi e bevande. Tra le tante leccornie ci saranno sicuramente yakisoba (noddles fritti), okonomiyaki (una specie di frittata con verdure, carne o pesce), takoyaki (delle piccole palline di pastella con il polipo), per volerne nominare alcuni.

Insomma, andare in giro nei parchi ad ammirari i ciliegi in fiore alle volte potrebbe sembrare come camminare in mezzo ad un enorme e chiassoso pic-nic all’aperto. Rimane il fatto che questa è, a nostro avviso, una di quelle esperienze da dover fare almeno una volta nella vita!

A presto, da Tokyo.