Viaggio in Giappone con guida locale ”JAPANISSIMO"

Viaggio in Giappone con guida locale ”JAPANISSIMO"

2016年 08月 22日

Assistenza In Giappone

Ciao a tutti! Vi scriviamo da una Tokyo alle prese con i soliti tifoni di fine Agosto.

Siamo ormai agli sgoccioli della stagione estiva in cui si concentra la maggior parte del turimo italiano. Anche quest’anno non ha fatto altro che confermare la nostra convinzione che avere un assistente o guida può totalmente cambiare l’esito di un viaggio in Giappone.

Questo è un paese all’apparenza facilissimo da visitare senza alcun tipo di aiuto (e per molti versi lo è) ma che in realtà nasconde molti dei suoi aspetti migliori a chi non ci fa particolarmente caso.  Sono tanti gli aspetti affascinanti della cultura giapponese che secondo noi possono essere apprezzati appieno solamente con l’aiuto di un assistente o guida che vi spieghi il tutto dal punto di vista di un residente. 

Bisogna inoltre considerare anche il lato pratico del viaggio che vi si presenta già il giorno d’arrivo con JRPass, Limousine Bus, Narita Express, Noleggio WiFi o SIM Card, prenotazione dei treni e quant’altro. È quasi ovvio che avere un piccolo aiuto può risparmiarvi ore di ricerche e comunicazione a gesti che potreste invece sfruttare per divertirvi.

Japanissimo si pone l’obbiettivo di offrire soluzioni personalizzate e soddisfare tutte le necessità e budget. Per chi vuole una spiegazione approfondita sulla storia e la cultura dei vari luoghi ci sono le preparatissime guide ufficiali con licenza, che possono costare un po’, ma che valgono decisamente ogni singolo yen speso. Per chi invece vuole risparmiare un po’ o vuole solo avere un accompagnatore per spostarsi con efficienza senza troppe pretese sulle spiegazioni, ci sono gli assistenti e aspiranti guide che ancora non hanno il titolo ufficiale  ma dalla preparazione molto valida.

Un viaggio in Giappone non capita spesso e per molti è un viaggio che si fa una volta nella vita. Non credete sia meglio affidarvi a qualcuno per cogliere il meglio della cultura senza inutili perdite di tempo? Cisa ne pensate?

Fateci sapere la vostra opinione, se siete d’accordo o se preferite l’avventura e il perché.

Un saluto, da Tokyo