2019年 12月 13日

Curiosità giapponesi di inizio anno

Buongiorno a tutti da Japanissimo,

Nello scorso articolo vi abbiamo raccontato alcune tradizioni tipicamente giapponesi del mese di dicembre, oggi rimarremo sulla stessa lunghezza d’onda della settimana trascorsa, parlandovi delle tradizioni che in Giappone caratterizzano i primi giorni dell’anno nuovo. 😊

L’idea che accomuna tutte le usanze di cui parleremo oggi, è quella di valorizzare azioni e momenti che avvengono per la prima volta nel nuovo anno, questo concetto è accumunato in giapponese dal prefisso hatsu, in kanji 初, letteralmente “primo”.

Iniziamo con il sole nascente del primo giorno dell’anno, che ha un nome proprio in Giappone, marcato dal suffisso suddetto, ovvero hatsuhinode, in kanji 初日の出. Nel Paese del Sol Levante la prima alba dell’anno rappresenta un momento di speranza e rinnovamento, proprio per questo molti giapponesi il primo giorno dell’anno lasciano le loro case prima dell’alba proprio per ammirare il sole sorgere.

Se vi troverete a Tokyo il primo gennaio, noi di Japanissimo abbiamo alcuni posti da consigliarvi da dove ammirare l’alba del 2020! 😊 Avete mai sentito parlare della Tokyo Tower e dello SkyTree? Si tratta di due torri panoramiche che offrono una vista indimenticabile della metropoli giapponese e il primo gennaio 2020 l’accesso sarà possibile sin dalle prime ore del mattino proprio per godere di questo momento unico! Se preferite, invece, allontanarvi un poco dalla città, potete puntare la sveglia molto presto e partire alla volta del Monte Takao o del Monte Mitake dalle cui cime rimarrete incantati!

I primi giorni dell’anno avete mai fatto caso a cosa sognate? In Giappone, da tradizione, si dice che quello che si sogna nel primo sogno dell’anno possa portare fortuna. In particolare dal Periodo Edo (1603-1868), in Giappone è diffusa la credenza secondo cui sognare il Monte Fuji, un falco o una melanzana, sia di buon auspicio. Questi tre simboli sono considerati fortunati in quanto rappresentano rispettivamente: altezza, intelligenza e successo. La parola nasu (melanzana) si scrive di norma con i kanji 茄子, tuttavia la stessa pronuncia è espressa da nasu scritto con il carattere: 成す, ideogramma che significa successo. Non preoccupatevi anche non doveste sognare nessuno dei tre elementi scritti sopra, l’importante è che vi soffermiate sul vostro primo sogno positivo dell’anno e ne facciate tesoro 😊

Un’ultima interessante parola preceduta dal suffisso hatsu è hatsuwarai, in kanji 初笑い, che esprime la prima risata dell’anno nuovo, non fatevela scappare 😁

Nei prossimi articoli vi parleremo di molto altro ancora legato alle tradizioni giapponesi della fine e inizio anno!

Per oggi vi salutiamo e vi auguriamo buon weekend, sperando di vedervi numerosi in Giappone per la fine dell’anno 😊

Buon weekened a tutti 😊