2020年 10月 07日

Ottenimento “PrivacyMark”

Japanissimo ha ottenuto il “PrivacyMark”

Siamo entusiasti di annunciare che lo scorso agosto 2020 Japanissimo ha acquisito il cosiddetto “PrivacyMark” stabilito dal “PrivacyMarkSystem” gestito dalla fondazione generale JIPDEC, di cui potete trovare informazioni dettagliate al seguente link: https://english.jipdec.or.jp/

Siamo molto felici di aver ottenuto il “PMark” durante questo periodo complesso a livello mondiale, infatti, stiamo attraversando un anno difficile, il settore turistico è stato messo in ginocchio dalla pandemia, ma la voglia di tornare a viaggiare e di operare con i nostri clienti in maniera sicura, ci ha spronati ad impegnarci per superare questa prova e siamo lieti di poterne condividere l’esito. Vediamo di seguito di cosa si tratta.

“PrivacyMark”: di cosa si tratta?

 Il “PrivacyMarkSystem”, di frequente abbreviato come “Pmark”, è un importante riconoscimento che ha l’obiettivo di certificare la modalità di protezione e trattamento dei dati personali da parte di aziende e organizzazioni. Ci sono quasi 4 milioni di aziende in Giappone, ma solo circa lo 0,5% (in numeri concreti lo 0,5% corrisponde a 20000) sono società che hanno ottenuto il “PrivacyMark”. Da questi dati è possibile comprendere quanto siano in minoranza le aziende in possesso di “Pmark” in Giappone rispetto alle imprese che non lo possiedono. Risalta inoltre quanto siano severi i meccanismi che regolano questa certificazione che assicura che in una determinata azienda il trattamento dei dati personali avvenga in maniera appropriata.

“PrivacyMark”: cosa rappresenta per i nostri collaboratori e perché abbiamo voluto ottenerlo?

Il motivo principale per cui abbiamo deciso di ottenere il “Privacymark” è rappresentato dal fatto che lavoriamo in maggioranza con tour operator facenti parte dell’UE. 

Nell’UE, il GDPR (General Data Protection Regulation) è entrato in vigore a partire da maggio 2018, in qualità di legge che regola la protezione dei dati personali tra i paesi aderenti. Il GDPR stabilisce regole particolarmente severe nei confronti dello scambio di informazioni al di fuori dell’UE. Pertanto Japanissimo ha ritenuto fondamentale adeguarsi a questa nuova tipologia di trattamento dei dati personali, al fine di assicurare ai propri partner sicurezza e affidabilità. 

“Privacymark”: come si ottiene?

Innanzitutto, per l’ottenimento del “PMark”, bisogna fare richiesta direttamente alla JIPDEC. Risulta necessario modificare le proprie modalità lavorative introducendo regole rigide da rispettare quotidianamente. Vediamone alcuni esempi: vietare l’accesso alle caselle email da dispositivi non autorizzati, cancellare periodicamente tutti i dati personali sia in formato digitale che cartaceo, munirsi di tritacarta per eliminare documenti contenenti dati sensibili e altre operazioni simili da svolgere quotidianamente. Gli esaminatori si recano presso l’azienda in questione per verificare che tutte le procedure sopracitate avvengano in maniera regolare e affidano di conseguenza un punteggio che va a confermare l’ottenimento del “PMark”.

 “PrivacyMark”: quali sono i vantaggi di lavorare con Japanissimo ora che ne è in possesso?


Affidandovi a Japanissimo, potete ritenervi sicuri e tutelati. Il nostro staff attua giornalmente misure e operazioni appropriate per garantire serietà e protezione dei dati personali condivisi. Abbiamo partecipato a un corso esplicativo proprio sul PMark e sulla sua importanza, formando personale consapevole e preparato in merito. In un’epoca ormai completamente digitale, riteniamo fondamentale assicurare la protezione delle informazioni sensibili ricevute via email, via Social Networks e poi stampate su carta. Presso Japanissimo abbiamo da sempre l’obiettivo di assicurare sicurezza e affidabilità ai nostri tour operator collaboratori e a tutti i viaggiatori che visitano il Giappone con noi. Il “PMark” attesta e riconosce il nostro impegno a livello ufficiale e siamo lieti di poter condividere questo traguardo con voi.